Rieducazione Posturale - Circolo Ippico Equin'ozio

Vai ai contenuti

Menu principale:

Attività Equestri > Un approccio diverso
Centro di Rieducazione Posturale Post-traumatica 
e correzione dei vizi di attegiamento del cavallo montato
 In seguito agli studi di Biomeccanica e all'esperienza svolta in Germania e alla Scuola Nazionale di Equitazione di Saumur in Francia, gli Istruttori di III livello con diploma di "Maestro di Equitazione" Marco Calcagno ed Elisabetta Martelli, hanno elaborato delle tecniche di rieducazione posturale del cavallo.
Questi procedimenti sono rivolti a quei cavalli che per atteggiamenti viziati da posizioni antalgiche in seguito a traumi o cattiva risposta ai procedimenti di addestramento, presentano difficoltà di adattamento al lavoro che si manifestano attraverso resistenze e asimmetrie funzionali.
Il centro si avvale anche della collaborazione di un operatore manuale (osteopatia) e di un dentista.
L'approccio al lavoro si basa sui metodi di comunicazione etologica fra cavallo e uomo, quindi attraverso tecniche prive di violenza o di invasività.
Un caso interessante
In seguito alla rottura dell'arcione della sella, una cavalla, di nome Floridiana, ha avuto una forte compressione a livello del garrese con un conseguente ematoma profondo che l'ha portata ad assumere posizioni antalgiche che hanno provocato, nel tempo, uno stato di indolenzimento generale e delle zoppie difficilmente riconducibili ad una precisa origine.
E' stato un lavoro lungo e impegnativo ma attraverso le tecniche di lavoro proprie del Centro di Rieducazione Posturale, la tecnica del "Barefoot", e l'unione di sinergie professionali quali l'operato del Dott. Vincenzo Folli e dell'operatore manuale Leonardo Petri (Osteopatia) abbiamo riportato la cavalla ad un totale recupero delle sue capacità atletiche e a poter sostenere allenamenti impegnativi sia in piano che sul salto senza risentirne minimamente.
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu