Nuño Oliveira - Circolo Ippico Equin'ozio

Vai ai contenuti

Menu principale:

Nuño Oliveira: Profilo dell’Uomo e del Maestro

Originario di una famiglia colta e amante dell’arte, già dalla giovinezza venne grandemente l’influenzato dalla nonna Clotilde amante della pittura e della musica, donna che aveva maturato una vasta cultura per aver viaggiato il mondo intero col marito ufficiale di marina.
Nuno aborriva la mediocrità, mentre esaltava la sensibilità, dono di cui egli stesso era provvisto; questa dote gli permetteva di capire appieno i cavalli che montava, ne sentiva l’equilibrio oppure anche la minima mancanza di questo, potendo in tal modo, anticiparli con incomparabile efficacia e finezza.
Questo era il segreto di Nuno Oliveira. E’ su questo dono che si basa il suo metodo in equitazione. In questo terreno egli era un vero genio! Ciò gli permise di praticare un’equitazione apparentemente agevole che per altri, invece, risulta così difficile.
Nuno Oliveira fu un genio forse senza pari dell’equitazione praticata con finezza.
Lavoratore infaticabile, era a cavallo dalle cinque o le sei del mattino, proseguendo con i corsi ai suoi allievi fino a tardi la sera. Ogni giorno montava una decina di cavalli, suoi indispensabili collaboratori: alcuni destinati alla vendita, altri destinati alla scuola, altri ancora per clienti ed allievi. Poi seguiva gli allievi in ripresa o nelle lezioni singole.
Una moltitudine di cavalli sono usciti dalle sue mani e tutti apparivano eccellenti, che fossero di prima qualità o nella necessità di una ginnastica di recupero per Nuno era solo un dettaglio, la sua sola grande ossessione era l’addestramento in leggerezza.
Migliaia di allievi nei cinque continenti possono attestare la sua straordinaria capacità di lavoro e la sua totale dedizione. I continui viaggi che s’imponeva di fare ovunque nel mondo per trasmettere l’amore, la passione e il metodo di lavoro in serenità e finezza nel rispetto del cavallo, ce lo confermano.
Al di là del suo immenso sapere, egli era un acuto comunicatore e ciò gli ha portato l’amicizia e il rispetto di tutti coloro che hanno avuto la fortuna di ricevere i suoi insegnamenti o di stargli vicino.
Una vita dedicata a quanto più lo appassionava gli ha portato diverse onorificenze, in sintesi ricordiamo: Decorato col grado di Ufficiale dell’Ordine dell’Infante Don Enrique, Medaglia di Merito dell’Associazione Centrale dell’Agricoltura Portoghese, era Membro Onorario della Federazione Equestre Portoghese, Membro Onorario della Società Ippica Portoghese, Membro Onorario del Club El Rey D.Duarte I.
Nato il 23 Giugno 1925 nel quartiere di S.Manede a Lisbona, è deceduto il 2 Febbraio 1989 a Perth in Australia.
A cura di Marzia Biraghi.

"AFORISMI" di  Nuño Oliveira

Prendete l'abitudine di lodare quando i cavalli cedono.
(Aforismi - Nuño Oliveira)

E' sempre meglio perdere il contatto un pò, che non cedere del tutto.
(AforiSmi - Nuño Oliveira)

Le mani devono essere come il cemento quando il cavallo resiste e come il burro quando lui cede.
(AforiSmi - Nuño Oliveira)

Non giocare al padrone per tutto il tempo. La difficoltà è sentire fino a che punto si deve intervenire.
(AforiSmi - Nuño Oliveira)

Quando un cavallo si innervosisce nel corso di un esercizio, si deve calmarlo durante l'esercizio. Altrimenti si otterrà nervosismo ogni volta che chiediamo di più o qualcosa di nuovo da lui.
(AforiSmi - Nuño Oliveira)

La mano deve essere un filtro, non un tappo o un rubinetto aperto.
(AforiSmi - Nuño Oliveira)



 
Torna ai contenuti | Torna al menu